I libri antichi diventano tridimensionali

I libri antichi diventano tridimensionali: grazie alla collaborazione italiana con i ricercatori dell'Istituto TeCIP e della Scuola Superiore Sant'Anna la collezione di volumi della Gunnerus Library di Trondheim della Norwegian University of Science and Technology diventa tridimensionale.

Inzialmente le immagini tratte dai libri verranno proiettate in 3D tramite un'applicazione di "digital storytelling", ma il progetto finale prevede la creazione di un vero e proprio laboratorio tridimensionale collocato all'inteno dell'università. Lo scopo è rendere fruibili al pubblico opere antiche che per non distruggersi devono essere conservate in particolari condizioni e manovrate solo da esperti.

Articoli originali:liquidaadnkronos